Attività /


sabato 23 febbraio, 2019
ore 11
Roma


Alla MOSTRA di LISETTA CARMI

 

”Ho fotografato per capire”  Lisetta Carmi
La mostra sarà introdotta da Lina Pallotta che poi ci accompagnerà nel percorso espositivo.

Finalità:

La mostra si propone di valorizzare l’opera della fotografa attraverso un percorso espositivo scandito da tre nuclei di lavori, concepiti come progetti di pubblicazione su tre temi molto diversi fra loro: la metropolitana parigina, i travestiti e la Sicilia. In mostra saranno presenti anche i lavori più noti, a documentare un percorso fotografico lungo vent’anni, tra i Sessanta e i Settanta, caratterizzato da un’attenta osservazione della realtà, mai occasionale e straordinariamente empatica.

Ne sono esempio anche le immagini realizzate nel 1964 nel porto di Genova, che compongono uno dei più significativi reportage del dopoguerra sul tema del lavoro.

Sempre legato alla città di Genova, il progetto fotografico da lei intitolato “Erotismo e autoritarismo a Staglieno” mostra la straordinarietà e il fascino del cimitero monumentale.
L’indomabile volontà di capire e conoscere spinge la fotografa anche in paesi lontani come Israele, l’America Latina, l’Afghanistan e l’India.

Le sue immagini rimangono uno strumento imprescindibile per la conoscenza storica di quei luoghi e di quelle realtà. Saranno esposte anche molte immagini inedite dedicate ai ritratti di artisti e personalità della cultura. Attraverso il suo obiettivo Lisetta Carmi ha allineato la storia della fotografia con la contemporaneità.

Programma:

Lina Pallotta  introdurrà la mostra  prima di entrare nello spazio e ci accompagnerà nel percorso espositivo dove potremo ammirare il lavoro della grande autrice Lisetta Carmi

Docente/i:

Lina Pallotta

Nata a San Salvatore Telesino (BN), si è trasferita a New York alla fine degli anni ottanta, dove si è diplomata in “Fotogiornalismo e Documentary Photography” presso l’International Center of Photography (ICP).
Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in Europa e negli Stati Uniti, e pubblicato in testate nazionali e internazionali: Catalogo Magazin, Das Magazin, D-donna, Marie Claire, Liberation, The Guardian.
Ha ricevuto molte borse di studio e residenze, tra cui New York Foundation for the Arts Fellowship 1998 L’Atelier de Visu, Marsiglia, Francia, 2001; CASE media Fellowship, Università del Texas, El Paso 2002; Fondo per Creative Communities, Lower Manhattan Cultural Council del 2003.
Nel 2014 le è stato assegnato il premio Osvaldo Buzzi da “Trofei Internazionali della Fotografia ‘BN”.
Fa parte del comitato scientifico di “Gazebook: Sicily Photobook Festival” e di “Fotoleggendo”, dove ha curato le mostre di Morten Andersen, Birgitte Grignet, Jason Eskenazi, Katrien De Blauwer, Joan Liftin e molti altri.
E’ docente di fotografia ed è  stata membro di giurie in vari concorsi fotografici.

Coordinamento organizzativo: Mauro Zanecchia
Quota di partecipazione: Gratuita per gli associati ed è compresa nella tessera annuale 2019 (30 € – validità da gennaio a dicembre). 
Come partecipare:

Per partecipare occorre essere in regola con l’iscrizione a Prospettiva 8 per l’anno 2019.

La partecipazione è gratuita per gli associati  ma è richiesta la prenotazione tramite e-mail  a info@prospettivaotto.it con oggetto: Carmi 02_2019

Gli interessati riceveranno successivamente informazioni sul luogo dell’appuntamento.
Per il costo dei biglietti, che è a carico dei partecipanti, vedere nel sito del Museo
I possessori della MIC Card potranno accedere gratuitamente

Come associarsi:

Per associarsi, vedi Iscrizione

Per tutte le altre informazioni, vi invitiamo a scriverci tramite il form

lisetta-carmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *