Attività /


lunedì 18 settembre, 2017
18,30
Sede Associazione


Lunedì della fotografia

Per il ciclo di incontri sulla Fotografia contemporanea Prospettiva 8 propone ai suoi associati per  lunedì 18 settembre alle h. 18.30  un appuntamento con  Claudia Borgia  che ci mostrerà e ci parlerà del suo lavoro “Behind”.

Claudia Borgia nasce a Roma nel 1975. L’aria rivoluzionaria degli anni ’70 le germoglia dentro, ma solo nel 2009 molla tutto. Abbandona l’amata carrozzeria di famiglia, si rilegge la tesi sul diritto d’asilo discussa alla facoltà di Scienze Politiche alla Sapienza e cerca un connubio tra la passione per la storia contemporanea, il desiderio di esserne testimone e la fotografia. Imparare a fotografare frequentando la scuola di fotografia Graffiti, seguendo vari workshops e iscrivendosi al master in foto-giornalismo dell’ISFCI. Decide di documentare la realtà che la circonda, ma anche il resto del mondo, per arricchirsi e arricchire. Predilige le storie di donne di ogni sesso, razza e religione, perchè con loro conosce se stessa. Ha pubblicato su A, The Guardian e altre piccole testate straniere. Nel 2013, con il reportage “Ashura” arriva seconda a Fotoleggendo; nel 2014 riceve la menzione d’onore ai concorsi IPA e MIFA. Dal 2016 collabora con l’agenzia LUZphoto.

Quota di partecipazione: gratuito per gli associati
Come partecipare:

Per partecipare inviare email a info@prospettivaotto.it  con oggetto: Claudia Borgia

Per tutte le altre informazioni, vi invitiamo a scriverci tramite il form

Niloofar, 23, lives toghether with her boyfriend Mohammad. The Islamic law forbids the cohabitation outside marriage. Furthermore this makes Niloofar a bad girl. Anyhow she explains that their families are not religious and they have never had problems with this choice. Regarding the neighbors instead, they have still not denounced. Iranian law allows instead the "temporary marriage" Shiite, the "sigheh", which involves a contract that can last from a few minutes to 99 years. Currently 65% of Iranians consiste of under 25. Born after the islamic revolution, most of them no longer recognize those values.

Incontro con Claudia Borgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *